Logo

Newsletter

Galleria fotografica

foto-gallery3 foto-gallery7 foto-gallery5 foto-gallery4 foto-gallery foto-gallery6

Slideshow

“BEATI I POVERI IN SPIRITO, PERCHĖ DI ESSI Ė IL REGNO DEI CIELI”. GIORNATA DIOCESANA DEI GIOVANI a San Giovanni Rotondo

Nella giornata del 6 aprile, a San Giovanni Rotondo, si è svolta la Giornata Diocesana dei Giovani a cura della pastorale giovanile e vocazionale dell’arcidiocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, insieme a tutte le parrocchie e alle varie associazioni e movimenti della diocesi.

La giornata ha avuto inizio con una vera e propria festa in piazza, animata dai ragazzi delle varie parrocchie, caratterizzata dalla presenza di tanta musica e balletti. Alle 9:30 erano già presenti quasi tutti i gruppi dei paesi della diocesi accolti con le deliziose torte e crostate preparate dalle famiglie dei giovani. Subito dopo siamo stati accompagnati dai ragazzi volontari alle spalle della chiesa di San Giuseppe, dove, attraverso dei gazebo bianchi che fungevano da confessionali, è iniziato un percorso penitenziale a cura dei tanti sacerdoti che si sono messi a disposizione per le confessioni.

Nella tarda mattinata, con la consegna degli scaldacollo color arancione con su la scritta “BEATI” (chi avvolto al polso, chi sul capo e chi al collo), ha avuto inizio il momento della celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro vescovo mons. Michele Castoro, il quale ci ha esortato a riflettere sul messaggio di Papa Francesco ai giovani per la prossima tappa della GMG che si svolgerà a Cracovia, nel 2016. La tematica che il Papa ha proposto è proprio sulle beatitudini evangeliche del Vangelo di Matteo; infatti “Beati i poveri in Spirito perché di essi è il regno dei cieli” è lo slogan di questa giornata diocesana e la frase su cui i giovani mediteranno in quest’anno 2014; l’anno prossimo ci soffermeremo su “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio”; nel 2016 il tema sarà “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”.

Le parole chiave che il vescovo ci ha lasciato, ispirandosi al messaggio del Santo Padre, sono l’umiltà e la povertà invitandoci a distaccarci da tutto ciò che è superfluo, di concepire la povertà come una benedizione anche e soprattutto in questo periodo di crisi economica, così come Cristo si è fatto uomo povero per la nostra salvezza; vivere una vita sobria mettendo al centro Dio! Solo così si può raggiungere la povertà di spirito! E, la più bella esortazione, è stata quella di andare per le piazze della città ad annunciare la parola di Dio a quei giovani che, passeggiando la domenica mattina, tralasciano la vera essenza della vita, Cristo.

Subito dopo l’animazione missionaria per le strade della città, abbiamo condiviso la pausa pranzo, non meno noiosa, con i ragazzi delle varie parrocchie e con gelato come dessert.

Nel primo pomeriggio si è ritornati a far festa nella piazza con balli, canti e bans di vario genere al termine dei quali siamo stati invitati ad entrare in chiesa dove abbiamo assistito al musical “DEDICATO A TE, SIGNORE“ a cura dei giovani della parrocchia della Trasfigurazione. Ha suscitato molte emozioni in tutti anche la testimonianza dei ballerini alla fine dello spettacolo.

Alle ore 17:00, si è conclusa la giornata con un saluto caloroso a tutti i giovani presenti e un arrivederci alla prossima Giornata Diocesana dei Giovani, che si terrà a Manfredonia il prossimo 22 marzo 2015.

I commenti sono chiusi.

Seminario Frati Cappuccini Isernia
Casa accoglienza San Marco la Catola
Monastero invisibile
Sostienici con un'offerta
Maria Pyle
PGV
Voce di Padre Pio
Teleradio Padre Pio
Edizioni Padre Pio